GLI ESPERTI SI RICONOSCONO

AZIENDA

Dal 1935 protagonisti
nel commercio di suini e carni

È nel 1935 a Velo Veronese che ha inizio l’attività, grazie al capostipite Giuseppe Brunelli. Una tradizione portata avanti nel dopoguerra dai figli Renzo e Raffaello. Quest’ultimo, a partire dagli anni novanta, ha gradualmente passato il testimone ai figli Massimiliano, Sabrina e Daniel, conferendo all’azienda un assetto moderno, al passo con i tempi, poggiato su solide basi fatte di competenza e conoscenza. Nasce così Brunelli Import Export Sas di Brunelli Massimiliano, azienda specializzata nella commercializzazione di suini vivi e macellati. L’azienda è in grado di soddisfare le esigenze del piccolo consumatore e delle grandi aziende, dalla piccola alla grande distribuzione. La peculiarità dei prodotti Brunelli risiede nella qualità, garantita dalla conoscenza, dall’esperienza e dalla professionalità nel trattare la materia prima.

fiera87

SAN TOMASO

1987 - Orti di Bonavigo /VR

Sagra e Fiera 8-15 settembre

fiera86-brunelli
fiera96

SOMMACAMPAGNA /VR

Agosto 1996 /Antica Fiera

fiera96-brunelli
articolo

RASSEGNA STAMPA
agosto 1986

Scarica l'articolo completo

slide06
slide08

1935 – Velo Veronese

 

È una storia fatta di fatica e passione quella della famiglia Brunelli. Di lavoro e impegno, di quotidianità, ingegno e intuito. Specchio di un’Italia che si andava costruendo tra povertà e boom economico, a cavallo della tragedia della Seconda Guerra mondiale. È dal 1935, infatti, che la famiglia Brunelli si occupa di suini. Tutto comincia a Velo Veronese, quando Giuseppe Brunellidetto Bepi Porcarin, cura una stalla con alcuni maiali. Un mondo diverso, più duro e forse più povero, ma certamente più semplice e solidale quello in cui vive e lavora Bepi. A lui spetta il merito dell’intuizione che a valle si poteva vendere di più e meglio. Accadeva per lo più d’inverno, quando si scendeva a svernare, come quella volta che Bepi arrivato a Villafranca con una scrofa e i suoi maiali, vendette bene ed ebbe l’idea di inventarsi commerciante ambulante. E così ogni angolo della provincia scaligera diventa teatro di un’attività sempre più intensa: le fiere di San Tomaso a Orti di Bonavigo, di Angiari, di San Martino a Tregnago. E ancora a San Bonifacio quella di San Michele che si teneva tre volte, sempre al 29 del mese, a settembre, ottobre e aprile. A Bussolengo, a febbraio, la fiera di San Valentino altro appuntamento irrinunciabile.

pig02

pig01

1940 – Prima sede di pianura, a Madonna di Dossobuono

 

È del 1940 la prima sede di pianura, a Madonna di Dossobuono, oltre a gestire l’osteria di famiglia, nel retro dell’edificio Bepi allestisce una stalla con alcuni maiali. Il lavoro quotidiano, l’onestà, il passaparola e la benevolenza dei vicini, fanno il resto, l’attività prospera: ben presto si aggiungeranno i figli Renzo e Raffaello che porteranno avanti l’attività di famiglia. Saranno loro, rispettivamente a soli 18 e 12 anni, fiera dopo fiera, mercato dopo mercato, a creare i presupposti che permetteranno di dar vita all’odierna società Brunelli Raffaello Import Export srl. E mentre Renzo vende a Cazzano di Tramigna, Raffaello vende a Zevio, a fine giornata le consegne da fare sono tante, anche dieci maiali. Ognuno marchiato con un nome o un simbolo per ricordarne il legittimo acquirente. Ci vuole poco perché si cominci a pensare ai fratelli Brunelli come una realtà affermata nel campo della vendita di suini. Gli anni passano e il mondo cambia sempre più velocemente, si susseguono decenni felici di crescita economica e imprenditoriale.

1990 – Assetto societario più adeguato e moderno

 

È nel 1990, per stare al passo coi tempi, la burocrazia crescente e il mercato in costante evoluzione, che i fratelli Renzo e Raffaello creano due realtà distinte e ognuno dei due fratelli pensa ad un assetto societario più adeguato e moderno. Con coraggio e lungimiranza Raffaello si prepara a trasformare l’attività, a renderla al passo coi tempi. Si aggiunge alla vendita del vivo anche la commercializzazione di altri prodotti come, ad esempio, le prime porchette e contestualmente inserisce passo dopo passo, le nuove generazioni in azienda. I suoi figli Massimiliano, Sabrina e Daniel (questi ultimi due non più presenti nell’organico aziendale), poco più che ragazzi, iniziano progressivamente in quegli anni a diventare parte attiva nella vita dell’azienda. Inizia così quel lento processo di passaggio generazionale il cui frutto è l’odierna azienda Brunelli Import Export Sas, punto di riferimento nella commercializzazione di suini e carni suine oggi guidata da Massimiliano con il costante supporto del padre Raffaello.

pig03

foto-slide

PER TRADIZIONE FEDELI ALLA PROMESSA DI QUALITÀ

Se in 80 anni Brunelli Import Export Sas di Brunelli Massimiliano è diventato un riferimento per il mercato del commercio di suini e carni, è perché il lavoro è diventato mestiere, il tempo impiegato ha assunto la forma della dedizione, l’impegno profuso i contorni della passione. Una grande famiglia, un’azienda riconosciuta grande: Brunelli, oggi come ieri una garanzia di affidabilità.

SEDE

Stalla di Sosta

L’azienda annovera una decina di collaboratori operativi nella sede legale e amministrativa, nonché logistica e di gestione del vivo (stalla di sosta) di Verona e direttamente impiegati sul territorio nazionale nell’attività di ritiro e consegna dei suini vivi e macellati.

LOGISTICA

Parco mezzi

Brunelli Import Export Sas di Brunelli Massimiliano è dotata di un parco mezzi che le consente di distribuire la propria merce, raggiungendo in modo capillare e puntuale tutti i propri clienti. È in grado di organizzare e smistare le consegne senza intoppi o rallentamenti.
Mezzi: 7 camion dedicati al trasporto e alla distribuzione del vivo e 2 dedicati al macellato, a cui si aggiunge un rimorchio. Garanzia di velocità e puntualità nelle consegne.

Via Strada dell’Alpo, 123 • 37136 Verona
+39 045 8601010
+39 045 8600140
info@brunelliimportexport.com